giovedì 26 maggio 2016





Si chiama Charline Segala ed è la creatrice di Carnet de broderies . Oltre a questo è una delle mie creatrici preferite specie per quanto riguarda il ricamo classico ed in passato ho ricamato davvero molto delle cose disegnate da lei.
Così non ho esitato ad iscrivermi ad un atelier tenutosi lo scorso weekend in occasione della manifestazione di "Riso e rose" a Rosignano Monferrato in cui Charline spiegava come montare una scatola con il Jeffitex.
Charline non è solo una simpaticissima insegnante ma direi una facilitatrice e, domenica mattina, in compagnia di altre appassionate ci siamo date un gran da fare per confezionare la nostra scatola.
Ora custodisce orgogliosa conchiglie e perle.

domenica 1 maggio 2016

mercoledì 7 ottobre 2015



Per me è finito così, il sogno bucolico, un pezzo di lino teso su un cartoncino come se fosse un quadro per il quale l'autore deve ancora trovare la giusta cornice.
Al riguardo devo ammettere di avere gusti difficili e, a volte, una non cornice mi sembra il miglior modo per sottolineare la delicatezza del ricamo.



lunedì 7 settembre 2015


Del ricamo non posso fare a meno ma, a volte, il punto croce mi annoia. Così mi dedico al ricamo in bianco e ciò da quando ho scoperto alcune disegnatrici giapponesi che sanno dare una veste nuova ai punti più classici.  E' il caso di Yumiko Higuchi che ha pubblicato diversi libri sull'argomento, tra l'altro illustrati con bellissime foto.
Purtroppo non esiste una versione tradotta e mi devo accontentare delle foto e dei disegni che sono molto chiari e che permettono comunque di realizzare quei lavori.
Questa volta ho deciso di adattare i disegni di Yumiko ad una pochette porta aghi e forbici, un "sewing companion"


Il progetto della pochette lo trovate su Popular patchwork.
Se volete dare un'occhiata ai libri di Yumiko Higuchi potete provare su Amazon Japan



martedì 18 agosto 2015




Per una volta sono riuscita a finire più che in tempo la tappa del sal A bucolic dream de l'Atelier perdu.
Ed ecco insieme la seconda e la terza parte.



click..click per ingrandire.


domenica 5 luglio 2015

C'est parti!

Appena prima di trovare la seconda parte del sal de L'atelier perdu nella buca delle lettere, sono riuscita a terminare la prima tappa.
Mi piacciono i colori scelti da Nataliejo che rendono il disegno delicato e armonioso.


Il lino è il 40 ct Permin sandstone, i fili sono quelli indicati nel disegno.
È ricamato a petit point su un filo di lino.

domenica 28 giugno 2015


…………come le api operose………….


"The beekeeper" by Plum Street samplers , ricamato 1/1 con fili WDW su lino Belfast.